Bisogni Educativi Speciali

Nell’ambito delle attività previste per l’inclusione e la  valorizzazione delle diversità, il Comprensivo ISA 23 da anni ormai coordina ed attua progetti didattici ed attività  a favore degli alunni diversamente abili certificati o in via di certificazione.

Il DS individua le funzioni strumentali per l’Area Inclusione Alunni BES, DSA, DVA che coordineranno le riunioni GLI o GLHO.

N.B.: Da qui in avanti con la sigla BES si intenderanno tutti gli alunni BES/DSA/DVA.

Per favorire l’inclusione i referenti coordinano le seguenti attività:

  Stesura, coordinamento e attuazione dei progetti a favore degli alunni diversamente abili. •   Controllo della documentazione in ingresso e in uscita degli alunni BES. •   Monitoraggio delle diagnosi in scadenza con successivo controllo di rinnovo. •   Collaborazione e disponibilità di tutti i docenti al fine di attuare strategie didattiche inclusive tali da valorizzare le diversità di ogni alunno. •   Supporto e consulenza per la stesura del PEI  e dei PDP. •   Stesura PAI. • Coordinamento dell’attività didattica-educativa a favore degli alunni certificati ai sensi della legge 104 (art.1 e 3) per le prove INVALSI. •   Monitoraggio degli apprendimenti degli alunni BES con la collaborazione di tutti i docenti di sostegno e di classe per calibrare interventi didattici e garantire successi didattico-formativo per gli alunni. •   Collaborazione con DS e segreteria per l’aggiornamento costante dell’elenco alunni BES e certificazioni in scadenza. •   Collaborazione con la segreteria per la compilazione del prospetto alunni BES dove si riporta il codice diagnostico di ogni singolo alunno secondo il modello ICF. •   Coordinamento dei gruppi di lavoro  (GLHO) con docenti di sostegno dei tre ordini di scuola. •   Incontri per aggiornamento didattico degli alunni certificati; confronto su eventuali problematiche; individuazione di adeguate strategie educative e/o elaborazione di progetti mirati; indicazione relative alla valutazione; stesura di una relazione finale per la sintesi del lavoro svolto dove vengono indicati i punti di forza e le proposte per l’ anno scolastico successivo. •   Supporti, incontri e consulenza con le famiglie degli alunni BES. •   Collaborazione con tutti gli enti del territorio: incontri con l’Assistente Sociale del Comune di Levanto, con il personale del GISAL e con la responsabile della Cooperativa GULLIVER, per la copertura delle assistenti alla comunicazione. •   Contatti e incontri con gli specialisti di Neuropsichiatria infantile ASL 5 La Spezia. •   Collaborazione proficua tra i referenti nella predisposizione delle tematiche DSA/BES, nella rilevazione e aggiornamento degli alunni, nella compilazione della modulistica, nel monitoraggio degli apprendimenti. •   Incontri con i docenti dei vari gradi di istruzione al fine di monitorare i progressi delle strategie adottate. •   Collaborazione con le Psicologhe nell’ambito del Progetto d’Istituto “Una scuola che educa alla vita”. •   Corsi di aggiornamento sulle tematiche relative all’area inclusione con la partecipazione alle attività formative proposte a livello provinciale e/o regionale.

Allegati
prot_BES.pdf

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY.
Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.