ESAMI DI STATO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Carissimi ragazzi, voglio iniziare dicendovi grazie, perché avete tenuto duro, avete dimostrato impegno nelle attività che vi sono state proposte dai docenti, senso di responsabilità nel mantenere attenzione e interesse alla vostra formazione e maturità, al pari degli adulti e forse anche di più, nell’affrontare questo terribile momento. Seppure tra mille difficoltà, grazie anche all’aiuto dei vostri professori, siete riusciti a continuare la vostra formazione culturale e personale nel percorso che vi porterà a diventare cittadini consapevoli e capaci di avere un ruolo fondamentale nella società del futuro.

So che vi abbiamo chiesto molto e voi avete dato molto senza lamentarvi mai, senza chiedere, anche se avevate mille dubbi. Ora che siamo quasi giunti alla conclusione di questo particolare e strano anno, dobbiamo però chiedervi ancora un piccolo sforzo. Un impegno che rappresenta la chiusura di un ciclo, la fine di una fase della vostra vita scolastica e che, come tale, è degno di avere un momento importante tutto suo.

L’impegno che vi viene chiesto è questo: la stesura di un elaborato.

Giustamente vi starete chiedendo cosa significhi un elaborato, come deve essere fatto, cosa ci va messo dentro, ecc.

Niente di tutto questo deve preoccuparvi. Dimenticatevi tesine con decine di slide dove infilare un argomento per ogni materia cercando di trovare collegamenti impossibili quasi a voler far coincidere i pezzi di puzzle presi da scatole diverse.

Il vostro elaborato dovrà essere rappresentativo di ciò che siete, dovrà esprimere le vostre passioni, i vostri interessi, il vostro modo di agire e di pensare.

Dall’elaborato dovrà emergere la vostra personalità e il vostro talento, si perché ognuno di voi è un talento, ognuno di voi deve prendere coscienza di ciò che sa fare meglio e soprattutto di ciò che lo soddisfa e lo fa stare bene.

Detto ciò l’elaborato potrà prendere la forma che voi preferite: un testo scritto, una presentazione  multimediale, una mappa o un insieme di mappe, un filmato o una produzione artistica o tecnico pratica.

L’elaborato dovrà essere pluridisciplinare, quindi vi chiediamo di toccare argomenti che riguardano almeno tre discipline.

Come avete sicuramente capito ciò che vi stiamo chiedendo è semplicemente di dare voce alla vostra capacità creativa, alla vostra originalità e passione.

Fino al 5 giugno avrete tempo per realizzare il vostro elaborato che consegnerete al docente coordinatore, poi verrà il momento per voi di presentarlo, attraverso una videoconferenza nella quale ci racconterete il perché avete scelto di farvi rappresentare proprio da quello e quanto gli anni passati nella nostra scuola abbiano inciso su questa scelta.

Le videoconferenze d’esame si svolgeranno dal 15 al 22 giugno su piattaforma MEET, il tempo di durata sarà di 20 minuti a studente, ma sarete convocati in gruppi di tre perché abbiate modo di sentirvi più a vostro agio grazie al conforto dei vostri compagni. Mi raccomando, siate puntuali.

Subito dopo aver ascoltato il gruppo, il consiglio di classe deciderà la vostra valutazione che terrà conto del percorso da voi svolto nei tre anni di scuola secondaria, della coerenza logica, della creatività, originalità, competenze dimostrate e spirito critico dell’elaborato ma anche di come avrete curato la presentazione, alla vostra padronanza e pertinenza nell’esposizione orale e alla vostra capacità di argomentare l’elaborato anche rispondendo a eventuali domande dei vostri docenti.

Sarà un momento bello perché sarete al centro dell’attenzione e sarete ascoltati dal consiglio di classe in forma ufficiale perché avete diritto di concludere questo ciclo di studi in modo solenne e formale nella vostra prima vera prova di esame.

Sono sicura che ci stupirete.

In bocca al lupo a tutti e arrivederci all’esame

In allegato la CIRCOLARE 162-INDICAZIONI ESAMI DI STATO

INDICAZIONI TECNICHE PER LA PRESENTAZIONE DELL'ELABORATO:

Eccoci finalmente alla fase finale del vostro percorso!

A breve riceverai, dal tuo docente coordinatore di classe, il link con la data e l'orario del tuo colloquio. Tu e altri/e due o tre studenti/esse riceverete lo stesso link, la stessa data e lo stesso orario perchè ogni convocazione prevede la presenza di più studenti/esse, sia per garantirvi la correttezza dello svolgimento del colloquio davanti a testimoni, sia perchè, se dovessero sopravvenire problemi tecnici, si potrà procedere con un tuo/a compagno/a e, nel frattempo, risolverli.

Il link che riceverai è strettamente personale: non dovrai cederlo, diffonderlo o comunicarlo ad altri, altrimenti potremmo essere costretti ad annullare la prova per interventi di estranei.

Ogni sessione di colloquio durerà circa un'ora e avrai a disposizione 15 minuti per presentare la tua tesina più altri 5 minuti durante i quali potrai esibirti nella prova di strumento o arricchire il tuo colloquio di maggiori particolari (anche su richiesta dei tuoi docenti).

Alla fine di ogni sessione, i docenti avranno circa 20 minuti di tempo per valutare la tua prova secondo una griglia predisposta.

Sono sicura che sarai bravissimo/a e darai ai tuoi docenti grande soddisfazione!

ANCORA UN GRANDE "IN BOCCA AL LUPO"

La dirigente Sonia Quinzi

Allegati
CIRCOLARE 162-ESAMI DI STATO.pdf

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY.
Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.